Salerno, UO Salute Mentale ospita la mostra “Sostenersi” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Salerno. Giovedì 26 gennaio 2023, alle ore 13, lungo Corso Garibaldi aprirà i battenti “Sostenersi”, la mostra fotografica del fotografo salernitano Mario Ciccarelli, ospitata all’interno dei locali dell’Unità Operativa di Salute Mentale di Salerno.

L’evento, realizzato dalla stessa struttura di Salute Mentale salernitana in collaborazione con il laboratorio “Pensieri Scomposti”, nell’ambito del progetto #Avanti, trasformerà la Unità Operativa di Salute Mentale di Salerno in una galleria d’arte permanente. Sono previste, infatti, periodiche esposizioni di autori salernitani. “Sostenersi”, è la prima personale fotografica fra quelle in programma, ed è dedicata al sostegno reciproco tra le persone, e sarà attiva fino al 30 giugno 2023.

Presenterà Erminia Pellecchia. Interverranno:Mario Ciccarelli, fotografo e autore delle opere esposte; Gennaro Sosto, direttore generale Asl Salerno; Primo Sergianni, direttore sanitario Asl Salerno: Germano Perito, direttore ammninistrativo Asl Salerno; Paola De Roberto, assessore politiche sociali Salerno; Giulio Corrivetti, direttore DSM Asl Salerno; Germano Fiore, direttore incaricato Uosm Salerno; Agostino Vietri referente riabilitazione psichiatrica Uosm Salerno.

Nell’ambito del progetto “#AVANTI”, le “porte aperte” garantiscono un flusso unidirezionale in cui il paziente entra in società mentre la società fatica ad entrare nei luoghi di cura. Questi ultimi vengono ancora frequentemente stigmatizzati nell’opinione collettiva rappresentando fantasmaticamente la follia, la coercizione, l’alienazione.

“#AVANTI” propone un cambio del paradigma cognitivo per cui la Salute Mentale, tramite le sue Strutture, apre le porte lasciandosi inondare dalla Società Civile perché si depositi un limo fertilizzante le azioni e i pensieri.

L’Unità Operativa di Salute Mentale intende divenire un luogo deputato al benessere della psiche, che passa anche attraverso le produzioni artistiche, e non più esclusivamente alla cura della malattia.

La promozione e la prevenzione rappresentano, infatti, obiettivi centrali che non possono essere raggiunti con i consueti canali di intervento.
Questa iniziativa incontra la creazione parallela di uno spazio per eventi culturali presso la sala teatro della Struttura Residenziale “Via Bastioni”, ove è già attivo un programma di eventi afferenti al mondo della psichiatria e della psicologia.

 

»

Leggi anche

Allarmi furti a Piaggine: ladri entrano in casa e rubano cassaforte

Piaggine. Banda di ladri in azione sul territorio comunale. Da quanto si è appreso,  hanno agito intorno alle 19 di […]

Salerno. Aggressioni pronto soccorso salernitani: vertice in Prefettura

Si è tenuto nella mattinata di oggi, presso il Palazzo del Governo, un incontro per esaminare le criticità relative alla […]

Cava. Oggi autopsia su 32enne Fabrizio Gaudioso: aperta inchiesta

Cava de’ Tirreni. E’ stata effettuata quest’oggi,  presso l’ospedale di Mercato San Severino (Salerno), l’autopsia sulla