Angri, cerimonia in ricordo del brigadiere Gioacchino D’Anna Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Fu ucciso durante una rapina 48 anni fa

A 48 anni dalla sua morte avvenuta ad Angri l’8 settembre 1975, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno ricordato la vile uccisione del Brig. M.A.V.M. e M.O.V.C. “alla memoria” Gioacchino D’anna, allora 39enne in servizio alla Stazione Carabinieri di Angri.  

La commemorazione ha avuto inizio con la funzione religiosa nella Chiesa di San Giovanni Battista di Angri alla presenza, oltre che della vedova e dei familiari, di numerose autorità, tra le quali il comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno, Col. Filippo Melchiorre, il Procuratore della Repubblica di Nocera Inferiore, Dott. Antonio Centore, il Dirigente del Commissariato di Nocera Inferiore oltre al Sindaco di Angri, Dott. Cosimo Ferraioli, e molti altri Sindaci dei comuni limitrofi.

Al termine i partecipanti si sono portati in piazza Doria dove il Comandante Provinciale dei Carabinieri ed il Sindaco hanno dapprima accompagnato la vedova, Carmela Mirra, oggi 82enne, nella deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti e successivamente espresso un indirizzo di saluto e ringraziamento, sottolineando il senso del dovere del Brig. D’anna spinto fino all’estremo sacrificio, richiamando le motivazioni della Medaglia d’Argento al Valor Militare “Comandante Interinale di Stazione distaccata, nel corso di servizio isolato, richiamato da grida provenienti da caseggiato dove era stata perpetrata una rapina, irrompeva, senza esitazione, nel fabbricato, imbattendosi in quattro malfattori armati e travisati, contro i quali si lanciava con coraggiosa determinazione e cosciente sprezzo del pericolo. Avvinghiatosi ad uno dei malviventi, armato di fucile, nel disperato tentativo di bloccarne la fuga riusciva, dopo violenta colluttazione, a disarmarlo, ma nell’impari lotta veniva ferito mortalmente con due colpi di pistola da altro correo. Esempio di elevate virtù militari e di alto senso del dovere”.

»

Leggi anche

Aggredisce padre per estorcergli denaro: arrestato 24enne di Furore

Aggredisce il padre per estorcergli denaro: arrestato 24enne di Furore. L’arresto è avvenuto nella serata di ieri ad Amalfi. I [

Salerno. In scooter senza assicurazione si da alla fuga: arrestata

Salerno. In scooter senza assicurazione e oppone anche resistenza dandosi alla fuga: arrestata.  Il provvedimento è stato eseguito ie

Pontecagnano. Continue aggressioni fisiche ai danni della moglie: 40enne arrestato.

Pontecagnano Faiano. Continue aggressioni fisiche ai fanni della moglie: 40enne arrestato. Il provvedimento è stato eseguito nella not

Eboli. Sulla litoranea in azione malviventi con la truffa dello specchietto

Eboli. Furfanti in azione sulla strada provinciale 175 lungo la litoranea. E’ qui infatti che si è consumato l’ultimo epis