Agropoli. Soprintendenza blocca lavori: Comune ricorre al Tar Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La Soprintendenza archeologica di Salerno ordina sospensione, in via cautelativa, dei lavori: il Comune ricorre al Tar dando incarico ad un legale di procedere con il ricorso.

In particolare,  si tratta dei lavori relativi al progetto esecutivo di riqualificazione di Piazza Vittorio Veneto, Piazza Nassirya e Lungomare San Marco.

L’incarico legale è stato conferito all’avvocato Gennaro Maione per “la preposizione del giudizio dinanzi davanti al Tar”. La finalità del ricorso è quella di ottenere l’annullamento dell’ordinanza di sospensione cautelare del 18.11.2022 del Ministero della Cultura – Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Salerno e Avellino, relativamente al progetto esecutivo  di riqualificazione Piazza Vittorio Veneto, Piazza Nassirya, Lungomare San Marco.

Per il contenzioso  l’amministrazione comunale del sindaco Roberto Mutalipassi ha impegnato la somma di  5.090,80 euro.

»

Leggi anche

Allarmi furti a Piaggine: ladri entrano in casa e rubano cassaforte

Piaggine. Banda di ladri in azione sul territorio comunale. Da quanto si è appreso,  hanno agito intorno alle 19 di […]

Salerno. Aggressioni pronto soccorso salernitani: vertice in Prefettura

Si è tenuto nella mattinata di oggi, presso il Palazzo del Governo, un incontro per esaminare le criticità relative alla […]

Cava. Oggi autopsia su 32enne Fabrizio Gaudioso: aperta inchiesta

Cava de’ Tirreni. E’ stata effettuata quest’oggi,  presso l’ospedale di Mercato San Severino (Salerno), l’autopsia sulla