[VIDEO] Grande attesa per la “Festa dell’Olio d’Oliva”: ad Albanella il 2-3-4 dicembre Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. Grande attesa per la 27esima edizione della Festa dell’olio d’oliva, in programma dal 2 al 4 dicembre, che ritorna dopo due anni di stop. Un evento, che si svolgerà in un territorio ricco di maestosi ulivi secolari, della tipica varietà Rotondella, che vanta una tradizione antichissima.

Location saranno le suggestive piazze di San Matteo, Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto e Piazza Garibaldi. I visitatori avranno modo di scoprire il borgo antico, i caratteristici vicoli, i portali ottocenteschi in una atmosfera suggestiva.

Riscoprire i sapori di un tempo, i piatti sapientemente cucinati, che rimandano ad un territorio ricco di potenzialità e dove ancora oggi si respira la tradizione in tutte le sue suggestive sfumature.

Non perdete l’appuntamento con il gusto, la tradizione, il divertimento e la riscoperta degli antichi sapori incastonati in location uniche e suggestive

Un ricco programma, che punta sulla tradizione enogastronomica e tanta musica 

Si parte venerdì 2 dicembre

Alle 18.45, la cerimonia inaugurale e il taglio del nastro della manifestazione a Palazzo Spinelli. A dare il via sarà l’Accademia musicale Vincenzo Bellini, che presenta il club di majorettes “Le Ginestre di Altavilla Silentina”, accompagnate dalla banda musicale di Altavilla Silentina e Magliano.

Alle 19.30,  si apre il percorso  allietato dalla musica popolare itinerante, a cura di Dng di Ivano De Simone, presente per tutte e tre le serate,  in compagnia degli Antiqua Giostra. Alle 22.30, in Piazza “Terra Mia” (Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto)  esibizione di Manuel Scarpitta & FolkBand.

Si continua sabato 3 dicembre 

A  Palazzo Spinelli, si terrà  alle 17,  un convegno dal titolo “L’olio non solo come alimento ma come farmaco nella società post-industriale”. Saranno presenti il sindaco di Albanella, Renato Josca, il presidente degli olivicoltori nazionale Unapol, Tommaso Loiodice. Relazionerà Vincenzo De Geo, docente presso l’Istituto di farmacologia dell’Università degli studi di Salerno. Presenti anche altri esperti e relatori.

Alle 19, presso il Museo delle Terre d’Italia,  la cerimonia di investitura di cinque piccoli Cavalieri della Madre Terra con il professore Gaetano Ricco.

Alle 22.30, in “Piazza Terra Mia”, si esibiranno i Soleado Pino Daniele Tribute Band.

4 dicembre serata di chiusura: apertura degli stand gastronomici anche a pranzo 

Si parte dalle 10.30 con i giochi di squadra per ragazzi e bambini a cura del gruppo scout Cngei di Eboli in Piazza Donna Cuncè ( Piazzile chiesa San Matteo). In serata, alle 22.30 in “Piazza Terra Mia”, esibizione musicale del cantante popolare Gigione.

Tutte le sere saranno allietate dalla musiva live di Vincenzo Rocciolo, Ettore Vairo, Biagio Sgangarella e Gianfranco Fella.

Attenzione particolare anche per i più piccoli con il “Vicolo dei fanciulli”  dedicato a loro con varie attrazioni. Inoltre gli alunni della scuola elementare e materna di Albanella realizzeranno delle decorazioni natalizie per l’allestimento di un albero di Natale ecologico utilizzando materiale di riciclo.

Particolarmente suggestivo sarà il vicolo dedicato al compianto Pino Daniele con le sue musiche in filodiffusione, che accoglierà i visitatori. Anche le taverne e le piazze del paese saranno  dedicate a lui  e alle sue indimenticabili canzoni.

A Palazzo Albini sarà allestito uno spazio dedicato agli olivicoltori del territorio, che presenteranno i loro prodotti  con degustazione.

I visitatori potranno ammirare anche la mostra di presepi del maestro  artigiano Arturo Quaglia allestita all’interno della chiesa di San Matteo.

Taverne e piatti in un percorso tra tradizione e musica

Primi piatti: Spaghetti aglio e olio; lagane e ceci; mezzi paccheri e baccalà; cavatelli al sugo.

Secondi e sfizi:  pizza cilentana; caprese e ricotta di bufala; viccio fritto; patate fritte e contadine; cuoppo e calzoni fritti; cicoria e patate; sfriuonzolo; cuoppo misto di mare; patatee sricinate con peperone; caciocavallo impiccato; panino con il soffritto; viccio broccoli e salsiccia; polpette e melenzane mbuttunate.

Dolci:  zeppole dolci e zeppole con nutella; cannoli, scauratielli, zeppole cresciute vin brulé; castagnacci e struffoli; crostata all’olio di oliva e tiramisù.

»

Leggi anche

“Albanella e le sue ricchezze”: la suggestiva mostra di Vincenzo Vairo

“Albanella e le sue ricchezze”: è questo il titolo della mostra fotografica,  che sarà possibile ammirare in occasione d

Albanella. Quercia finisce su cavi elettrici: intervengono vigli del fuoco

Albanella. Una grossa quercia finisce sui cavi elettrici e quelli della linea telefonica: intervento di urgenza dei vigili del fuoco [&

Ad Albanella escalation di furti: abitazioni prese di mira

Torna l’incubo furti sul territorio comunale di Albanella. La notte passata infatti, è stata all’insegna delle razzie port

Webp.net-gifmaker