Presentata ai tifosi la nuova “Feldi Eboli” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Simbolo campano in ambito sportivo: la prima gara il 23 settembre

Eboli. La nuova Feldi Eboli si è presentata ai suoi tifosi dando così il via ufficialmente alla stagione 2022/2023 e lo ha fatto in una cornice di festa e gioia tra le mura amiche del Palasele.

Il presidente Gaetano Di Domenico insieme al direttore tecnico Marcello Serratore, il direttore generale Luca D’Ambrosio e il mister della prima squadra, Salvo Samperi, ha fissato l’asticella da raggiungere per conquistare gli obiettivi nella “Ventesima” stagione dall’anno di fondazione della società.

SIMBOLO CAMPANO

Con i maggiori esponenti della società, presenti il sindaco di Eboli, Mario Conte, il vicesindaco di Eboli, Vincenzo Consalvo, e il consigliere regionale Luca Cascone. I vicecampioni d’Italia della Feldi, com’è ormai noto, quest’anno prenderanno parte anche alla UEFA Futsal Champions League e porteranno in giro per l’Europa non solo il nome di Eboli ma di tutta la Regione Campania. Infatti, sulla divisa europea campeggerà il logo regionale: “Senza Di Domenico questa società non sarebbe arrivata dov’è oggi, un lavoro straordinario sia sotto i riflettori che dietro le quinte. Sono orgoglioso che sarà proprio la Feldi, società amica da sempre, a diventare un simbolo della Regione Campania”, le parole di Luca Cascone. “E’ arrivato il momento di vincere, questa società ha fatto innamorare una città intera e tutti siamo legati al suo destino – racconta il sindaco di Eboli, Mario Conte – il presidente è un esempio per questa città”.

Proprio la vittoria è il sogno di Gaetano Di Domenico, un sogno che per scaramanzia preferisce non dichiarare apertamente: “Ho sempre chiesto un tassello in più ogni anno e finora sta andando tutto in questa direzione, invito tutti a sostenerci a partire da venerdì per la prima giornata in campionato che sarà ad ingresso gratuito. Non dico cosa voglio che debba accadere questa stagione, ma sappiamo cosa fare per ottenerlo”.

Il sogno delle volpi è quello di alzare un trofeo, con le chances in campionato e Coppa Italia che vedono Dalcin e compagni partire in ottima posizione tra le squadre pretendenti alla vittoria finale. La Champions sarà invece una storia a parte, tutta da vivere. Anche uno dei nuovi arrivi in casa rossoblù, il dg Luca D’Ambrosio è stato coinvolto dall’entusiasmo del mondo Feldi Eboli: “Sono felice di ricoprire questo ruolo in una società così prestigiosa, una famiglia a tutti gli effetti che lavora al massimo ogni giorno e così facendo potremmo toglierci grandi soddisfazioni”.

La rosa che è stata allestita dal dt Marcello Serratore è di assoluta qualità, ma lo stesso direttore tecnico sottolinea l’importanza del lavoro a lungo termine: “Una squadra che è cresciuta e diventata tale nel tempo, si è rafforzata partita dopo partita e soprattutto è cresciuta in sinergia con la città. Posso solo dire forza Eboli e forza Feldi”.

Gran parte del lavoro passerà naturalmente tra le mani di mister Salvo Samperi, che carica la squadra in vista degli impegni: “Sono felice dei miei compagni di viaggio, con la squadra e con lo staff c’è grande rispetto e collaborazione. Faremo divertire in tanti e sarà un piacere competere con le altre grandi squadre”.

Dopo la presentazione degli obiettivi stagionali e della rosa della prima squadra, sono stati chiamati in causa tutti i membri delle formazioni giovanili rossoblù, dagli allenatori ai ragazzi, a testimonianza che il lavoro della Feldi Eboli parte sin dai più piccoli alla ricerca dei nuovi Glielmi o Caponigro, arrivati stabilmente in Nazionale e cresciuti nel vivaio rossoblù. Ora la palla passa al campo, con la Feldi Eboli che scenderà in campo venerdì 23 settembre al Palasele contro i sardi del 360 GG Futsal per dare il calcio d’inizio ufficiale alla ventesima stagione delle volpi, sospinte da una città intera che sogna di vedere i rossoblù alzare il primo trofeo della storia.

»

Leggi anche

“Albanella e le sue ricchezze”: la suggestiva mostra di Vincenzo Vairo

“Albanella e le sue ricchezze”: è questo il titolo della mostra fotografica,  che sarà possibile ammirare in occasione d

Albanella. Quercia finisce su cavi elettrici: intervengono vigli del fuoco

Albanella. Una grossa quercia finisce sui cavi elettrici e quelli della linea telefonica: intervento di urgenza dei vigili del fuoco [&

Ad Albanella escalation di furti: abitazioni prese di mira

Torna l’incubo furti sul territorio comunale di Albanella. La notte passata infatti, è stata all’insegna delle razzie port

Webp.net-gifmaker