Abolizione vincolo terzo mandato, sindaco Piaggine: ” Fermamente contrario” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Il sindaco Pizzolante: "Sui nostri territori il problema serio è la mancanza di giovani e di opportunità per loro"

Piaggine. Abolizione del vincolo del terzo mandato per i comuni al di sotto dei 5.000 abitanti: della riforma prevista per quanto riguarda la legge elettorale, ne abbiamo discusso anche con Renato Pizzolante, primo cittadino di Piaggine. 

Sindaco Pizzolante, lei cosa ne pensa di questa riforma?

Sono fermamente contrario. A dirla tutta, io sono contrario anche al secondo mandato, che però riconosco sia necessario per poter completare l’azione amministrativa che in cinque anni è impossibile completare. Sono a favore, però, del principio dell’alternanza e della democrazia, che in questo modo viene meno“.

Dunque non crede che questa nuova norma possa favorire una maggiore partecipazione nei piccoli territori, che spesso faticano a trovare persone che vogliono impegnarsi in politica, magari anche della compagine giovanile del territorio?

“Qui il problema non è tanto che non abbiamo giovani che si avvicinano alla politica, ma è proprio la mancanza di giovani. Quei pochi che ci sono vengono coinvolti nella vita pubblica, noi come Comune ci siamo impegnati anche per impiegarli, dando lavoro a 50 ragazzi sul territorio, seppure per un numero di ore minimo. Stiamo facendo il possibile, davvero, tutto ciò che le risorse che abbiamo ci consentono. Ma il problema della mancanza di lavoro è serio e comporta lo spopolamento di territori come questo”.

Quanto è difficile essere sindaco in un territorio come Piaggine?

“Nelle realtà come le nostre ci si deve dedicare al territorio, alla comunità al paese. Se c’è buona volontà, si può comunque amministrare nel migliore dei modi. Noi, da quando ci siamo insediati, abbiamo portato avanti progetti, lavori, operiamo in direzione del bene comune e dello sviluppo di ogni aspetto del territorio. Certo, le condizioni sociali sono difficili, ma questo per tutti, e ci vuole impegno serio a trecentosessanta gradi. Il punto non è quanto sia difficile, ma tutto ciò che manca nei territori piccoli delle aree interne”. 

Se domani si votasse a Piaggine, lei scenderebbe in campo per il secondo mandato?

“Per il prossimo mandato mi candiderò, certo. Come dicevo prima, pur essendo propenso al principio di alternanza, bisogna riconoscere che oggi è impossibile, portare a termine un programma elettorale in soli cinque anni”. 

»

Leggi anche

Capaccio. E’ scomparsa da Pasquetta: appello per Alessandra Lucia Ripoli

E’ partita da Capaccio Paestum per trascorrere la Pasquetta a Napoli,  da quel momento non si hanno più notizie di […]

“Paestum e Velia on the road”: ecco quando è attiva navetta gratuita

Continua l’iniziativa “Paestum e Velia on the road”, il servizio di navetta gratuita messo a disposizione dal Parco in partenza [

Fondi per nuove imprese, che si insedieranno a Colliano: ok al bando

Parte la II annualità del Fondo di Sostegno ai Comuni Marginali. Pronto il Bando del Comune di Colliano. Con soddisfazione […]

Capaccio. All’Open outdoor experience anche i Carabinieri Forestali

Capaccio Paestum. Open Outdoor Experience 2024: un’ occasione per incontrare e conoscere i Carabinieri Forestali.  Presso la man