Ottati, infestazione da processionaria da pino: ordinato abbattimento e rimozione Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Il pino si trova in un'area comunale, alle spalle di una proprietà privata

Ottati. Infestazione di processionaria del pino in un’area comunale: scatta l’ordinanza del sindaco Elio Guadagno. Il primo cittadino ha disposto l’abbattimento e la successiva asportazione meccanica mediante taglio, con seccessiva bruciatura, dell’esemplare infestato. Il pino si trova in un’area alle spalle di una proprietà privata e l’azione di rimozione dev’essere tempestiva ed effettuata con la massima cautela da parte di una ditta specializzata, per evitare il contatto con i peli urticanti delle larve e adottando tutte le protezioni necessarie.

Non è raro che, con l’arrivo della primavera, si presentino condizioni favorevoli per la proliferazione e la diffusione di animali infestanti. Le infestazioni da processionaria rappresentano, nello specifico, un rischio sanitario per l’uomo e per gli animali domestici, a causa della presenza di peli urticanti sulle larve che abbandonano il nido, che possono provocare gravi reazioni allergiche e infiammatorie. Il Comune ha dunque ritenuto opportuno intervenire immediatamente, con la distruzione delle tele dei nidi prima che le larve le abbandonino per raggiungere la base delle piante.

 

»

Leggi anche

Capaccio. E’ scomparsa da Pasquetta: appello per Alessandra Lucia Ripoli

E’ partita da Capaccio Paestum per trascorrere la Pasquetta a Napoli,  da quel momento non si hanno più notizie di […]

“Paestum e Velia on the road”: ecco quando è attiva navetta gratuita

Continua l’iniziativa “Paestum e Velia on the road”, il servizio di navetta gratuita messo a disposizione dal Parco in partenza [

Fondi per nuove imprese, che si insedieranno a Colliano: ok al bando

Parte la II annualità del Fondo di Sostegno ai Comuni Marginali. Pronto il Bando del Comune di Colliano. Con soddisfazione […]

Capaccio. All’Open outdoor experience anche i Carabinieri Forestali

Capaccio Paestum. Open Outdoor Experience 2024: un’ occasione per incontrare e conoscere i Carabinieri Forestali.  Presso la man