Albanella. Le interviste di Vds, caro energia: parola ai titolari di bar Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Un futuro incerto per tutti, si vive alla giornata con la speranza che la situazione possa cambiare

Albanella. Bollette triplicate per la maggior parte delle attività commerciali, che sono sempre in più in sofferenza. Alcuni stanno aspettando l’evolversi della situazione per decidere se chiudere o meno la propria attività commerciale.

Abbiamo affrontato l’argomento con i titolari di bar presenti sul territorio comunale di Albanella.

Andare avanti e sperare in un cambiamento per il futuro è senza dubbio difficile anche per le attività storiche, come il bar gelateria Guadagno. “  I costi rispetto allo scorso anno si sono incrementati notevolmente – afferma Riccardo Guadagno – per fare un esempio l’anno scorso pagavo per l’energia elettrica  sui 1800 euro ad agosto,  mese in cui consumo di più,  quest’anno è triplicato. Lo stesso vale per giugno e luglio. In estate quello che hanno consumato tanto sono state le macchine del gelato in inverno spero che i costi si abbasseranno. Per adesso riesco a sostenerli ma i guadagni chiaramente sono mollo più bassi. Si lavora per pagare le spese. E’ sconfortante ho sentito tanti colleghi che in altri paesi hanno deciso di chiudere. Il problema è pure l’affitto che, come minimo,  si aggira sui mille euro. Ma il vero problema oggi sono le bollette”.

Qualche attività ha aumentato leggermente i prezzi ma non basta a sostenere le spese.          “ Per me i costi si sono quadruplicati tra luglio e agosto ho pagato circa 11.000 euro. Spese che si aggiungono a tutte le altre spese – evidenzia Sibilla Iannone, titolare del bar pasticceria Il Tulipano, situato nella frazione di Matinella  – e così vanno in fumo quei pochi risparmi che magari sei riuscita a mettere da parte. E’ l’unica cosa su cui puoi contare. Ora come ora viviamo alla giornata fino a quando riusciamo a reggere”. Qualcuno è stato costretto a licenziare qualche dipendente e per chi non lo ha fatto, come Sibilla,  non è facile continuare a sostenere questa spesa.         “ Non me la sento di licenziare i miei collaboratori – conclude Sibilla – lavorano con me da anni. Come potrei lasciarli senza un lavoro. Cerco di risolvere diversamente, taglio qualcosa di superfluo e di abbattere i costi dell’energia elettrica. Abbiamo fatto un listino prezzi nuovo ma  non credo che basterà incrementare i prezzi . La mia clientela, per fortuna,  ha capito e ha accettato un lieve aumento che era inevitabile”.

C’è chi ha aperto da poco più di un anno ed ora guardare al futuro con fiducia diventa difficile. E’ il caso di Paola Caputo, titolare del bar “A’ Chiazz” . “ Ho aperto questa attività con tanto entusiasmo e fiduciosa per il futuro – sottolinea Paola – oggi, alla luce di tutti questi aumenti ,  è impossibile fare dei programmi. Desideravo aprire la yogurteria ma ora è impensabile investire perché ci sono altre priorità.  Uno dei problemi è anche che alcuni clienti non comprendono che è necessario aumentare i prezzi che, comunque,  al momento non ho modificato. Sono abituati con in vecchi prezzi in altri luoghi sono aumentati, basta scendere a Matinella. Per fortuna c’è un’altra parte di clientela che capisce l’aumento anche rispetto, tra l’altro,  ai costi delle materia prime”.

Un futuro incerto insomma per tutti, si vive alla giornata con la speranza che la situazione possa cambiare e che magari lo Stato intervenga a sostegno con delle manovre anticrisi.

»

Leggi anche

Eboli. Va in ospedale a prendere nonno e lo investe

Eboli. Va in ospedale a prendere il nonno appena dimesso e lo investe in retromarcia con il furgone. L’incidente non […]

Convergenze, per la terza volta, premiata tra eccellenze imprenditoriali

Capaccio Paestum.  Convergenze S.p.A. Società Benefit (EGM: CVG), operatore ditecnol ogia integrato attivo nei settori Telecomunicazi

Roccadaspide. Efficientamento energetico: pubblica illuminazione a led

Sono in corso di svolgimento i lavori di efficientamento energetico dell’impianto di pubblica illuminazione di Roccadaspide, realizza

Webp.net-gifmaker