Pos obbligatorio a partire da oggi: multe per trasgressori Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Da oggi, sarà obbligatorio il pos per commercianti e professionisti che non consentono ai propri clienti di pagare con bancomat e carte di credito. Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative di 30 euro, aumentata del 4 percento del valore della transazione per la quale sia stata rifiutata l’accettazione del pagamento.  Ad esempio, in caso di rifiuto di pagamento di 100 euro tramite il pos, il commerciante andrebbe incontro a una sanzione di 34 euro.

Saranno interessate dalla novità numerose figure professionali: artigiani come falegnami, fabbri e idraulici e così via; ristoratori e baristi; negozianti e ambulanti; notai, avvocati, ingegneri, geometri, commercialisti, medici, consulenti del lavoro, dentisti e professionisti in genere.

Si tratta di una battaglia storica del Codacons che da ben 8 anni chiedeva a Governo e Parlamento di prevedere sanzioni per quei negozianti che impediscono ai propri clienti di pagare con carte e bancomat – afferma il presidente Carlo Rienzigià a partire dal 2014, grazie al decreto legge numero 179/2012 del Governo Monti, era stato introdotto in Italia l’obbligo per negozianti e professionisti di accettare i pagamenti con Pos, misura poi confermata ed estesa a partire dall’1 luglio 2020 dal decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio (n. 124/2019)Nessuna delle due norme, tuttavia, aveva introdotto sanzioni per gli esercenti che rifiutavano pagamenti con carte e bancomat. Questo ha portato ad una situazione paradossale in cui ancora oggi numerosi negozianti in tutta Italia, pur possedendo il Pos, impediscono ai clienti di pagare con moneta elettronica, consapevoli che non andranno incontro ad alcuna multa” ricorda Rienzi.

»

Leggi anche

Ritorna ad Albanella per le ferie: 57enne colto da malore

Albanella. Grande sconcerto tra la comunità albanellese per la scomparsa di A.M. 57enne colto da un infarto,  che non gli […]

Ravello. Motociclista investe vigile: lo aveva fermato in sosta vietata

Ravello. Vigile investito da un motociclista, che era stato fermato perché trovato in sosta vietata. Tragedia sfiorata a Ravello, con

Eboli. Ammesso a finanziamento nuovo asilo a Santa Cecilia

Eboli. Ammesso a finanziamento nuovo asilo nella frazione di  Santa Cecilia. “Sono state pubblicate le graduatorie per oltre 3 m

Webp.net-gifmaker