Protesi al seno under 18: Ministero ribadisce divieto Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Inosservanza del divieto punita con sanzione da 20mila euro e la sospensione dalla professione per tre mesi

Protesi al seno a fini estetici vietate alle under 18 e obbligo di comunicare i dati clinici e anagrafici dei pazienti ai registri regionali. Il Ministero della Salute, con una circolare di indicazioni operative e chiarimenti, ribadisce obblighi e divieti già previsti dalla legge 86 del 2012 per gli specialisti di medicina estetica, mentre gli stessi medici lanciano un appello ai genitori: le protesi non sono una moda e va debellato il trend in crescita del ‘seno nuovo’ come regalo da parte di mamme e papà per il compimento dei 18 anni delle proprie figlie.

La circolare, oltre a ricordare che solo i medici chirurghi ed i ginecologi possono impiantare le protesi a fini estetici, ribadisce che è prevista una sanzione pari a 20mila euro e la sospensione dalla professione per tre mesi nel caso di impianto di protesi mammarie a scopo estetico su soggetti minorenni. Tale limite di età non si applica nei casi di gravi malformazioni congenite certificate da un medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionale o da una struttura sanitaria pubblica.

(Rainews)

»

Leggi anche

Aggredisce padre per estorcergli denaro: arrestato 24enne di Furore

Aggredisce il padre per estorcergli denaro: arrestato 24enne di Furore. L’arresto è avvenuto nella serata di ieri ad Amalfi. I [

Salerno. In scooter senza assicurazione si da alla fuga: arrestata

Salerno. In scooter senza assicurazione e oppone anche resistenza dandosi alla fuga: arrestata.  Il provvedimento è stato eseguito ie

Pontecagnano. Continue aggressioni fisiche ai danni della moglie: 40enne arrestato.

Pontecagnano Faiano. Continue aggressioni fisiche ai fanni della moglie: 40enne arrestato. Il provvedimento è stato eseguito nella not

Eboli. Sulla litoranea in azione malviventi con la truffa dello specchietto

Eboli. Furfanti in azione sulla strada provinciale 175 lungo la litoranea. E’ qui infatti che si è consumato l’ultimo epis